Ad amica speciale, cenetta speciale: di Falafel, Pane Naan e salsette

… Quando hai un ospite speciale, ce la metti tutta per far qualcosa di speciale, e quella di domenica scorsa il mio impegno in cucina se l’è meritato tutto… che poi è vegetariana la robi, quindi mi devo sforzare che mica ce la si puo’ cavare con due fette di prosciutto e quindi… ciancio alle bande, rullo di tamburi e mani nei capelli… una bella rincorsa e su per il mestolo… che quella che mi son proposta è un’impresa!


Dunque… esattamente il 2 settembre del 2008 alla Fortezza da Basso di Firenze, durante un concerto di Cristina Donà, lei m’ha proposto una cenetta a base di falafel con salsine varie dentro a quel panino splendido con una fortezza come sala da pranzo e un sottofondo di lusso…
Dunque… ospite speciale, cenetta speciale… per sala da pranzo la mia piccola cucina rossa … e sottofondo di chiacchiere ( che non saranno la Dona’, ma… ci piacciono lo stesso) … ma almeno il falafel lo faccio uguale!!

Ho pensato alla preparazione di questo menu’ per una settimana intera… e grazie ai miei studi approfonditi, alla pazienza di mio marito che ha cercato cumino e coriandolo per l’intero Valdarno, ai consigli di Genny (e che ve lo dico a fa’), a mia mamma che si è limitata a ripetermi solo 35 volte “e falli cotti due cecini con l’olio il pepe e il sale che è meglio” … insomma, grazie a tutto questo, CE L’HO FATTO… ho nutrito i miei ospiti a suon di

Falafel, Pane Naan, Salsa Hummus … e salsetta di yougurt improvvisata

FALAFEL (dal sito http://www.arab.it/ricette/falafel.htm)
Ingredienti


400 g di Ceci
1 Cipolla tritata
1 bel mazzo di prezzemolo
2 spicchi d’aglio
2 cucchiaini di Cumino
2 cucchiaini di Coriandolo
Olio per friggere
Sale e pepe q.b.

Tenere in ammollo i Ceci per almeno 24 ore, scolare e togliere le bucce (loro lo dicono.. ma io mi so’ arresa al 58 cecino… pazzi!)
Trasferire nel frullatore i ceci, la cipolla, l’aglio, il prezzemolo, il coriandolo, il cumino, un pizzico di pepe e il sale; frullare per 20 secondi fino ad ottenere un impasto fine ed omogeneo.
Lasciare riposare in frigo per 1 ora. Con il composto formare quindi, delle polpette medie e dorarle nell’olio bollente, girandole dolcemente, per 4 minuti circa. Quando le polpette sono ben colorite toglietele e asciugatele con la carta assorbente.

PANE NAAN (dal sito http://fragolelimone.blogspot.com/2009/04/pane-naan.html)

Ingredienti

2 tazze di farina 00
3/4 tazza di acqua (io ne ho messo piano piano finchè l’impasto non ricordasse quello di una pizza… quindi non saprei esattamente quantificare)
1 cucchiaino di lievito di birra disidratato
1 pizzico bicarbonato
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiai olio
2 cucchiai yogurt bianco

Far rinvenire il lievito in un po’ dell’ acqua, aggiungendo un cucchiaino di zucchero.
Dopo 5 minuti, mettere in una ciotola la farina, il bicarbonato, il sale con la farina l’acqua con lievito e zucchero, lo yogurt e l’olio e mescolare, aggiungendo l’acqua  fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Coprire con un canovaccio umido e far lievitare per 4 ore.
Riprendere l’impasto e dividerlo in 6 palline. Scaldare il forno a 250°.  Stendere le palline in 6 schiacciatine senza tirarle troppo sottili.
Una volta che il forno è caldo, mettete dentro le “schiacciatine” e cuocete circa 4 minuti… d’un tratto si gonfierano tipo palloncini! Vedrete!


SALSA SIMIL- HUMMUS (improvvisata)
Ingredienti
100 gr di ceci lessati
mezzo limone spremuto
un po’ prezzemolo
olio extravergine di oliva
Sale
Erba cipollina

Ho frullato tutto assieme…

SALSA SIMIL-TZATZIKI (improvvista)
Ingredienti 

2 Yogurt greco
2 cucchiai di limone spremuto
sale e pepe q.b.
erba cipollina

Ho montato con le frustine elettriche tutto assieme…

Ora, mentirei se vi dicessi che le reazioni sono state tutte di sorrisi a 36 denti… dunque… gli ospiti hanno gradito… io pure… francesco ha mangiato il pane e ha lasciato la’ le polpette non appena capito di cosa fossero fatte… e… mio marito … e che ve lo dico a fa’!? Lo chiameremo braciolina lui e bando ai sapori diversi da un semolino caldo 😀

Rispondi a Ely Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>