like a (Pastry)Pig under the tree

Ci sono giorni in cui un maialino si ritrova a scendere dal suo albero. Solitamente quelli sono giorni o momenti tristi, di demotivazione, o demoralizzazione… fondamentalmente di poca autostima. 

Ci sono eccezioni pero’ secondo le quali un maialino non sopra ma sotto l’albero ti regala un sorriso da orecchio ad orecchio, ti fa sentire “pensata”, e ti regala lo spirito adatto adatto per salire fino in cima in cima all’albero…..

MAIALINI DI PASTAFROLLA

Ingredienti:
300 g. di farina
150 g. di zucchero
150 g. di burro
2 tuorli e un uovo intero
una bacca di vaniglia

Procedimento:
Unire zucchero e farina coi semini di una bacca di vaniglia. Unire il burro ridotto a dadini ancora freddo di frigo e lavorare molto velocemente passandolo tra i palmi delle mani fino a ridurre il tutto ad un composto dall’aspetto sabbioso (fare il tutto molto velocemente, eventualmente fare questa prima operazione anche con un mixer); disporre il composto a fontana e aggiungere i due tuorli e l’uovo intero e lavorare, sempre abbastanza velocemente, fino ad ottendere un impasto omogeneo ed abbastanza elastico.
Lasciar riposare in frigo per non meno di mezz’ora.
Dopo che la frolla ha riposato stenderla e ricavarne tanti piccoli maialini con lo stampino che Babbo Natale vi ha fatto trovare sotto l’albero,  metterli in una placca da forno e cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 10 minuti (il tempo di cottura potrà variare in base a quanto scalda il vostro forno e allo spessore che avrete dato ai vostri biscotti, l’importante è toglierli quando inizieranno ad assumere il colorino dorato e quando ne sentirete il buonissimo profumo);

Nel caso in cui avrete ricevuto da Babbo Natale anche delle meravigliose tegliettine da crostatina col fondo removibile e della crema di nocciola che… mmmmm… beh allora Dovrete necessariamente rivestire uno degli stampi con un po di pasta frolla, mettervi su un po’ di crema di nocciola e coprirla con un altro strato di frolla sulla quale avrete NECESSARIAMENTE prima fatto una finestrella a forma di maialino!!! cuocere in forno 160° per almeno 15/18 minuti (controllate che non voglia bruciarsi eh!!!)

… se poi per caso Babbo Natale vi ha pure portato la meravigliosa Decopen di lèkuè magari fuxia (ma non è fondamentale) … allora armatevi di glassa reale e dateci dentro di fantasia!!!

Comeeee??? sotto il vostro albero non c’era nessun maialino?! ;)… C’è ancora la Befana!!

like a (Pastry)Pig under the tree

 

P.S. Approfitto di questo post postnatalizio per scusarmi con tutti per non aver fatto neanche un piccolo augurio di Natale, la sfortuna ha voluto che il mio computer mi abbandonasse (è ancora dal dottore e si ringrazia il marito per gentile concessione di portatile)!!! Recupero (spero) adesso per augurarvi una meravigliosa fine dell’anno ed un ancor piu’ scintillante inizio del nuovo… (e perchè no, che la befana riempa le vostre calze di stampini a forma di maialino!!!)

Rispondi a La crostata è roba da uomini! | Su per il mestolo Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>