Matcha Chiffon Cake, con panna verdina al matcha, lamponi e foglie di melissa.

Chemmeraviglia!!! Con due emme eh, e tutto attaccato… io questa torta l’ho sognata tanto… alta così,  con sopra la panna e tanto colore!!!! Chemmeraviglia!!!
Ok kia, pero’ ora basta autocelbrazione su.
Io Adoro La Food Angel Cake, la sua sofficiezza nella sua tanta altezza… nella sua dolcezza… l’avevo eletta torta rivelazione, lei! Finchè non arriva quest’altra, col nome anche più fico, oserei dire più fashion, un pò meno mistico, sempre un po’ ammerigano, ma piu’ fashion… la chiffon cake le ha fregato la nomination, ve lo dico… io sono già tendenzialmente innamorata. Ora urge soluzione… non posso innamorarmi ogni volta che cucino qualcosa!!! 😀

Comunque… c’era da fare una torta per il compleanno a piu’ riprese di mio marito… perchè lui compie l’anni a stati d’avanzamento, tipo i mutui per le case,  quindi c’è la torta per casa, quella per gli allenamenti e così via… pero’ confesso, che questa cosa mi piace da morire… perchè così io mi diverto e senza poi subirne grossi sensi di colpa, che tanto poi, la torta poi se ne va (anche se spesso, quando possibile chiedo i resti (se restano) quantomeno per verificare).

Comunque… c’era lo stampone quello da angel food e da chiffon… e chiedeva di essere usato di nuovo… e… c’era i the matcha nel barattolino, che io allegramente qualche tempo fa avevo chiesto ad una collega che partiva per la Cina e che poi lei mi ha portato sottilineandomi come non l’avesse trovato nei mercati cinesi bensì negli shop giapponesi di Hong Kong (non ridete, poi ho studiato meglio!) … comunque… colorare col verde del matcha non era una cosa cosi’ originale… ma… volevo la tortona colorata e quello era il mezzo ideale…  il resto lo avrebbe fatto della panna e dei frutti rossi… ma… non tergiversiamo… che qui c’è da spiegare

Riporto esattamente la ricetta trovata qui nel blog Rose di Burro, e apporto giusto l’aggiunta del the matcha come specifica di aroma utilizzato.

INGREDIENTI
6 uova + 2 albumi
300 gr di zucchero a velo
300 gr di farina
190 ml di acqua
120 di olio di semi
una bustina di lievito per dolci
una bustina di cremor tartaro (8 gr)
3 cucchiai di the matcha
un pizzico di sale

Per la decorazione:
Panna fresca da montare
Lamponi
Foglie di melissa

PROCEDIMENTO
Montare a neve molto ferma i bianchi con il cremor tartaro, verso la fine aggiungere metà dello zucchero a formare una specie di meringa.
In una grossa ciotola unire insieme la farina, lo zucchero rimanente, la polvere di the matcha, il lievito e il sale setacciati insieme. Aggiungete gli altri ingredienti (quelli liquidi) e amalgamate il tutto con uno sbattitore. Unite i bianchi in almeno tre riprese con una spatola o un cucchiaio facendo attenzione a non smontarli. Versate il composto nello stampo NON IMBURRATO (importantissimo) e infornate a 160° per 50 min e 175° per altri 10 min.
Se avete lo stampo classico da chiffon/food angel cake giratelo sui piedini a raffreddare, sennò ponetelo a testa in giù sul collo di una bottiglia e lasciatelo così a raffreddare. Non cadrà perchè non avrete imburrato lo stampo. Raffreddarlo in questo modo serve per lasciare inalterata lasofficiezza. Per sformarlo utilizzare la lama non dentellata di un coltello per staccarlo dai bordi.

Io ho decorato la torta con della semplice panna montata con dello zucchero a velo, appena colorata con del the matcha e con dei lamponi e delle foglie di melissa.

Rispondi a Annalisa Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>