Che si fa… si torna a scuola?

OoooH!!! Noi Si torna a scuola eh!!! Allora… il punto della situazione è questo… non so se siamo emozionati, sicuramente non siamo tristi (e questo mi pare già tanto) e sicuramente siamo euforici! Si rivedono i compagni, si vede di nuovo la maestra, poi abbiamo l’astuccio nuovo quello fico che piace  alla mamma perchè ha quell’effetto pelle un po’ vintage … ma che piace un sacco a Fra perchè è della Panini come l’album dei calciatori… e poi il quaderno, “celo celo mi manc”a… quello si che è fico…. e vogliamo parlare dell’orgoglio perchè siamo riusciti a finire 3 libri TRE di compiti per le vacanze … e poi le tabelline!!!! stanno per arrivare le tabelline… e senza che la maestra ce le abbia insegnate, noi sappiamo già benissimo quella del due… mica pizza e fichi eh (per favore nessuno glie lo dica per adesso che le tabelline sono tra le cose piu’ odiose che possano capitare tra le pagine a quadretti nell’arco di anni di studi… ancora facciamoglielo credere che è una roba ganza) …

…. Ma… se proprio lo volete sapere  noi siamo superfelici di tornare a scuola anche e soprattutto…. perchè c’è la merenda delle 10,30….  era l’ora!!!!

Per l’occasione mamma s’è impegnata un sacco nel fare questi panini buooooonissimi… e siccome “mamma io dentro il panino ci voglio due cose, non una sola” …. io gli ce ne ho messe minimo 7 (con la farina ai sette cereali l’ho fregato) … e adesso signorino, si accontenti della mortadella!!!

Panini ai sette cereali

170 g. lievito madre
1 cucchiaino di miele
1 pizzico di sale
100 ml di latte tiepido
300 ml di acqua tiepida
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
450 g di farina ai 7 cereali (Spadoni)
100 g. farina manitoba

Intiepidire il latte insieme con l’acqua e un cucchiaio di olio, non appena il liquido sarà intiepidito sciogliervi ben ben il lievito.
Aggiungere a questo punto il cucchiaino di miele e scioglievi bene anche lui.
Aggiungere poi le farine e il pizzico di sale e lavorare bene (almeno per una decina di minuti), dopodichè porre in una ciotola, tagliare in superficie a croce, coprire con un panno inumidito  e mettere a lievitare in un luogo possibilmente riparato da correnti.
Dopo circa 3/4 riprende l’impasto, rilavorarlo un pò e rimetterlo di nuovo a lievitare per un’altra oretta.
A questo punto prendere l’impasto e dargli la forma di panini, e disporli sulla placca da forno un po’ distanti (senno’ durante la lievitazione si attaccheranno insieme), coprirli  nuovamente con un panno e metterli a lievitare ancora per almeno un paio di ore, magari direttamente dentro al forno con la luce accesa.
A questo punto i nostri panini saranno cresciuti, e pronti per essere infornati (io ho aggiunto sopra un’ulteriore sprozzata di semini di sesamo nero)
Infornare per 20 minuti a 200° (comunque finchè non risulteranno belli dorati).

P.S. perdonatemi il plurale … ma io sono troppo emozionata quando inizia la scuola… (sarà il mio feticismo da cancelleria da sempre, sarà che ancora la seconda elementare la riesco a supportare, sarà che sono entusiasta di natura…. ahahah … e che non sono normale ormai dovreste averlo capito!!!) … quindi mo, ci beccate in due!!!

Buona scuolina bambini!!!

kia

Rispondi a fabia (gemmaolivia) Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>