"Zuppotto" di farro perlato, lenticchie rosse, miglio con zucchine e fiori

Certo, ok, è evidente… ormai è più che chiaro che la mia è una passione spropositata per le zucchine, in quante ricette le ho già messe? No beh, riguardando bene forse ne ho in archivio meno di quelle che ricordassi… ma per me, per noi … quando fuori c’è sole ed è caldino (o caldo… o caldissimo) la zucchina è sacra! Io e il mio bambino soprattutto (il babbo s’è abituato col tempo… ) non potremmo fare a meno di quella verdurina verde col fiore in cima!!!
C’è da dire… e non so se capita anche a voi, che con la storia del forno che scalda, col caldo che abbassa la voglia di cucinare, col lavoro che a volte ti fa fare un po’ tardino, eventualmente anche un tamponamento subito all’ora di pranzo ti costringe a perder tempo all’assicurazione … c’è spesso poco tempo e voglia la sera per mettersi all’opera con elaborate prepazioni davanti ai fornelli e…  che si fa?? Optiamo per il superveloce e calorico (e poco sano ammettiamolo, se vi si ricorre troppo spesso) piatto fretto di affettati e formaggio??? NAAAAA … con la nostra amata zucchina… col suo fiorellino sopra…  sai che si fa che sia buono, veloce … SANO!!
Zuppa di farro perlato, lenticchie rosse, miglio con zucchine e fiori.
con questa ricetta partecipo alla raccolta di il gatto goloso
Ingredienti:
1 cipollotto fresco
5/6 zucchine fresche da fiore, compresi i fiori annessi
300 gr di farro
150 gr. lenticchie rosse
50 grammi di miglio
basilico
700 ml di acqua
sale e pepe q.b.
ricotta stagionata

Procedimento:
Soffriggere leggermente un cipollotto in olio extravergine di oliva nella pentola a pressione (aperta) ; Pulire gli zucchini e dividerli dai fiori (ai quali toglieremo il pistillo); tagliare i fiori a stricioline sottili e metterli nella pentola dove abbiamo messo precedentemente la cipolla, lasciar quocere per un paio di minuti girando; aggiungere gli zucchini tagliati a rondelle e lasciar imbiondire per qualche minuto; aggiungere qualche bella foglionda di basilico fresco, tagliato finemente.
a questo punto aggiungere i cereali e far tostare per uno, due minuti girando.
A questo punto aggiungere 700 ml di acqua salata chiudere la pentola e far cuocere per circa 15 minuti dall’inizio del sibilo.
Al raggiungimento del tempo di cottura il miglio si sarà disfatto e avrà dato alla zuppa una compattezza tale da farlo assomigliare ad un “risotto”.
Aggiungere olio extravergine di oliva a piacimento, spolverare con ricotta stagionata, guarnire con basilico fresco (ed eventualmente, come ho fatto io, con un fiore di pomodoro, con tanto di pistillo del fiore di zucca).

Rispondi a SUNFLOWERS8 Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>