A volte ritornano… è vero, tardi, quando le fragole non ci son quasi piu’…

… però questa torta era li, pronta da un po’… un po’ tanto in effetti, ed era l’ora la postassi, berbacco!
Ho dovuto persino aspettare che qualcuno me lo ricordasse, me la richiedesse…. e allora, eccomi, con la sola scusante che è fredda e adesso è ideale, ma anche con quella che ancora nei banchi qualche fragola si trova… e perchè no… perchè queste belle fragolone sono tranquillamente sostituibili con altri frutti presenti adesso, chessò delle pesche o meglio ancora delle dolcissime albicocche!!!!

CHEESECAKE FREDDO ALLE FRAGOLE

INGREDIENTI (per uno stampo da 22 cm):

per la base:
300 g di gran cereale croccanti del mulino bianco (o i classici digestive)
120 g di burro
del cioccolato da fondere

per la crema:
8 g di colla di pesce
200 ml panna
170 g philadelphia
250 g di ricotta
50/70 g di zucchero (dipende se vi piace piu’ o meno dolce)
qualche fragola per la decorazione esterna

per il gelè:
350 g di fragole
5 g di colla di pesce
1 cucchiaio di zucchero

PREPARAZIONE:

preparare la base.

tritare i biscotti col mixer poi incorporare col burro fuso e amalgamare bene.
Versare il composto nella teglia a cerniera ricoperta di carta da forno (io taglio il fondo tondo come la base e una striscia alta come le pareti in modo che non vengano pieghette) e compattare bene il composto sul fondo.  Creare con del cioccolato fuso un sottile strato, anche non omogeno, in modo che poi si creerà un sottilissimo strato croccante e cioccolatoso tra la base e la crema.  Mettere in frigo per una mezz’ora.

preparare la crema.
In una ciotola mettere la ricotta e il filadelphia e lo zucchero e mescolare.
Mettere la colla di pesce in ammolo in poca della panna o, una volta ammorbidita scioglierla (sempre nella poca panna in cui si è ammorbidita); aggiungere ai formaggi e amalgamare.
Montare la restante panna e unire al resto del composto girando piano dall’alto verso il basso.
Tagliare a fettine sottili in verticale delle fragole, col quale rivestire il perimetro della tortiera (sempre coperta con carta da forno), poi versare il composto nella teglia, facendo attenzione che le fragole non gadano e porre di nuovo in frigo per almeno due ore.

preparare il gelè.
Preparare indine il gele di fragole frullando le fragole con lo zucchero e qualche goccia di limone. Mettere su fuoco caldo e aggiungere la colla di pesce (5 g) ammorbidita. Lasciare intiepidire qualche minuto, ma non solidificare (iniziare la preparazione magari quasi al termine delle due ore di riposo della torta in frigo)

Passate le due ore, una volta che la torta in frigo sarà addensata, versare il gelè sopra la torta e riporre in frigo per ancora un’oretta in modo da far solidificare anche quest’ultimo.

decorare con fragoloni magari ricoperti con del cioccolato!

ovviamente le fragole adesso cominciano a venire meno, l’abbiamo detto …  lo stesso procedimento sarà perfetto se eseguito sostituendo alle fragole delle albicocche, regolando cosomai un po’ il gelè di zucchero in base all’acidità dei frutti.

Rispondi a Roberta Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>